Come configurare una stampante di rete: 3 cose da fare e 2 da non fare

Le stampanti di rete per il tuo ufficio hanno tantissimi vantaggi, come sai se ne fai uso. Ti consentono, innanzitutto, di condividere la tua stampante con altri utenti/pc, da cui è composta la tua rete aziendale.

stampante di rete

Inoltre, ti permettono di creare delle “shares”, delle cartelle condivise, e scansionare e inviare un file via email, senza passare dal pc, e di salvare il file su pc o su un NAS, senza collegare fili o altro.

L’attività di configurazione di una stampante di rete può comportare dei problemi che ne riducono l’efficacia e la qualità della stampa nel tempo. Per evitarli, segui i nostri consigli.

Ci sono tre cose che devi fare per una buona configurazione e due cose errori da evitare.

3 consigli per configurare una stampante di rete

Se vuoi installare in modo corretto una stampante multifunzione di rete ci sono tre cose che devi fare, come spiega Ernesto Romano, tecnico esperto di Nowtech.

  1. Identifica la stampante impostando un indirizzo IP statico;
  2. Disponi dei file di installazione oppure scarica i driver dal sito del produttore.
  3. Accertati che la stampante sia visibile nella rete: basta un ping all’indirizzo assegnato per capire se la stampante è raggiungibile.

Leggi anche come fare un buon backup in 5 step

Stampante di rete: 2 errori principali da non fare

Ernesto svela anche due errori principali che non vanno commessi.

A volte Windows installa in automatico dei driver compatibili. Può succedere con il tempo che questo tipo di file possano dare problematiche di inoltro dei file alla stampante. È uno dei motivi per cui il dispositivo stampa simbolo casuali, oppure inizia a fare stampe infinite, consumando fogli e toner.

«Meglio allora che installi driver che ti fornisce il produttore, oppure scaricarli direttamente dal suo sito», spiega Ernesto.

Il tecnico evidenzia poi un altro errore che viene commesso, che fa sprecare soldi alle aziende: «Non devi mai collegare le multifunzioni a un gruppo di continuità (UPS) qualora tu lo usassi in azienda. Le stampanti multifunzione vanno collegate alla linea elettrica principale perché l’assorbimento energetico dei dispositivi è alto e gli UPS non riescono a gestirlo, causando il malfunzionamento degli apparati ad essi collegati».

Vuoi sapere di più o avere altri consigli per risolvere i problemi del sistema informatico della tua azienda? Contatta i nostri tecnici qui.