Tech&Coffee entusiasmo al primo evento, appuntamento a settembre

Tech&Coffee, il primo caffè connesso chiude il suo primo evento nella sede di NowTech a Pollena Trocchia: «Come in ogni business  c’è una fase di sperimentazione. L’evento di luglio è stata la nostra versione beta. Abbiamo raccolto tanti feedback positivi da imprenditori della zona. L’iniziativa piace e la replicheremo dopo l’estate», spiega Antonio Aprea, founder di Nowtech e promotore dell’iniziativa.

Il primo caffè connesso offre aiuti concreti

Sono stati tanti gli imprenditori e i privati che hanno raccolto l’appello di Antonio Aprea che ha aperto la sua sede di Nowtech per ospitarli. L’obiettivo di Tech&Coffee, quello di offrire un aiuto concreto a chi ha problematiche con il proprio computer e reti aziendali, è stato pienamente assolto: «Sono venuto all’evento dopo aver visto un post su Facebook che parlava dell’iniziativa. Avevo un problema grave con i virus che avevano attaccato il mio pc mettendo a repentaglio dati molto sensibili. Durante Tech&Coffee ho trovato tecnici esperti che mi hanno trovato una soluzione veloce ed efficace», spiega Marcello Cama, ospite dell’evento, titolare di NetLab, Internet provider campano.

Per gli ospiti giunti, l’iniziativa è stata anche l’occasione di conoscersi, sorseggiando un buon caffè e le bibite fredde, offerte dall’azienda per vincere il torrido caldo estivo: «Per me un’azienda acquisisce un vero significato se è capace di aprirsi alla comunità a cui è rivolta, accogliere le persone e non avere paura di farsi conoscere e svelare i suoi “dietro le quinte”», continua Aprea.

Prossimo appuntamento dopo l’estate

Chi ha problemi con i suoi computer non deve disperarsi per aver perso il primo appuntamento. Ce ne saranno altri in programma, a partire da settembre con l’idea in più di rendere l’evento itinerante: «Se Maometto non va alla montagna… Scherzo! Quando realizzi qualcosa, tuttavia, devi avere una visione a lungo termine di dove vuoi arrivare. Per il momento Tech&Coffee ha come sede la casa di Nowtech, ma ci stiamo attrezzando per creare anche eventi itineranti con lo stesso obiettivo: offrire un aiuto e un’occasione piacevole per stare insieme», conclude Aprea.